Lotta al terrorismo, per Twitter un altro successo.

Quasi 300mila profili sono stati rimossi da Twitter, tra gennaio e giugno 2017, perchè facevano propaganda terroristica. Lo riporta il Rapporto Trasparenza diffuso dallo stesso social network. I tre quarti degli account sono stati rimossi addirittura prima che pubblicassero un solo tweet. Inoltre, il 95% dei profili incriminati è stato scovato ed eliminato grazie a sforzi interni di contrasto e non perchè segnalati dalle forze governative.

La lotta di Twitter al terrorismo funziona e lo dimostra il fatto che negli ultimi mesi le segnalazioni da parte dei governi sono calate dell’80%, questo perchè Twitter è ormai in grado di scovare da solo molti degli utenti che vogliono utilizzare la piattaforma per diffondere idee estremiste.

L’argomento terroristico rappresenta in realtà soltanto il 2% delle segnalazioni governative. I governi, infatti, segnalano in maniera più massiccia altri tipi di comportamenti abusivi come molestie online, furti d’identità e offese.

Per quanto riguarda invece la promozione del terrorismo – fa sapere Twitter – dal primo agosto 2015 al 30 giugno 2017 sono stati eliminati più di 900.000 account.